Caricamento Eventi

« All Eventi

MOTUS
“The Divina’s”

Settembre 12 alle 18:00 - 19:00

“THE DIVINA’S” è un progetto coreografico che, in occasione delle celebrazioni del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, indaga la modernità di alcuni personaggi femminili della “Divina Commedia”, mostrandone l’attualità come strumento di supporto per comprendere i meccanismi della realtà e le problematiche che si ripetono attraverso i secoli.

Le figure femminili della Commedia sono donne dei miti greci, della Bibbia, donne storiche o che appartengono all’immaginario collettivo. Escludendo la Madonna, Beatrice e Santa Lucia, vengono collocate da Dante in Purgatorio o all’Inferno, come accade a Pia de Tolomei, Pentesilea e Lucrezia che costituiscono il focus de “THE DIVINA’S”.

Pia de’ Tolomei rappresenta il primo caso di femminicidio descritto in letteratura. Nobile senese, fu uccisa dal marito Nello dei Pannocchieschi nel 1297, dopo essere stata tenuta prigioniera nella rocca di Castel di Pietra in Maremma. Secondo alcune interpretazioni qui morì a causa della malaria, secondo altre fu strangolata o fatta precipitare dalla finestra del castello. Anche sul movente dell’omicidio vengono riportate versioni differenti: la presunta o reale infedeltà della donna o la volontà del marito di risposarsi.

Pentesilea, regina delle Amazzoni, fu condannata da Afrodite ad essere violentata da tutti gli uomini che avessero posato lo sguardo su di lei. Per questo motivo, nascose il suo corpo dentro un’armatura e partecipò alla guerra di Troia, combattendo al fianco dei troiani. La condanna degli dei però la seguì anche dopo la morte: la leggenda narra che Achille, dopo averla uccisa, scoprì la sua vera natura sfilandole l’elmo e non potè fare a meno di violentarne le spoglie.

Lucrezia, nobildonna romana moglie di Collatino, nota per la sua fedeltà, fu violentata da Sesto Tarquinio, figlio del re etrusco Tarquinio il Superbo. Incapace di sopportare la vergogna della violenza subita, raccontò l’accaduto al padre Lucrezio e al marito chiedendo loro di vendicarla e, per dimostrare la sua innocenza, si tolse la vita davanti a loro, trafiggendosi il cuore con un pugnale. In seguito a questo avvenimento, secondo la leggenda, Collatino, Lucrezio e l’amico Lucio Giunio Bruto provocarono nel popolo un’insurrezione, che portò alla cacciata del re Tarquinio il Superbo e alla nascita della Repubblica.

Queste figure simbolo della violenza di genere, rievocano tematiche attuali: il presunto consenso della donna all’atto sessuale, la convinzione che la violenza possa essere provocata dalle caratteristiche fisiche o di atteggiamento della donna, il senso di colpa e la vergogna della vittima e il diritto di possesso sulla vita della donna da parte del partner.

Su queste tematiche si concentra “THE DIVINA’S” che porta in scena storie antiche di prevaricazione sul corpo delle donne con un linguaggio assolutamente contemporaneo. Così le gestualità originano da corpi costretti in spazi angusti, oppure coperti e nascosti, ma comunque fragili. Sulla scena un movimento impedito ed imposto si contrappone all’energia vitale di donne libere, figure vive e pulsanti sulle quali grava un presagio di vittime.

Coreografia

Martina Agricoli

Soggetto 

Rosanna Cieri

Musica

autori vari

Danzatori  

Martina Agricoli

Paloma Biagioli, 

laria Fratantuono, 

Roberta Morello,                      

Mattia Solano

 

Regia

Rosanna e Simona Cieri

Produzione

MOTUS
 

con il sostegno di Regione Toscana

Compagnia Motus

MOTUS è una compagnia di danza contemporanea fondata nel 1991 dalla coreografa Simona Cieri, che ancora oggi dirige la Compagnia, sostenuta dalla Regione Toscana, con residenze artistiche in Italia e all’estero.

La vasta produzione di MOTUS (oltre 100 produzioni in 30 anni di attività) si caratterizza per la ricchezza di collaborazioni con musicisti, poeti, attori, artisti visuali, videomaker, fotografi, ma anche con moltissimi enti e associazioni impegnati nel sociale, alla ricerca di nuovi vocabolari in cui il linguaggio gestuale è rivolto alla trattazione di argomenti di impatto sociale.

I MOTUS presentano i loro lavori nei maggiori teatri in Italia e all’estero e partecipano a festival internazionali, ottenendo importanti riconoscimenti (premio nazionale di coreografia a Spello 1994, premi TEATARFEST 2006 e 2008, encomi dal Presidente della Repubblica 2009 e 2010).



Speakers

La Scatola dell’arte

Dettagli

Data:
Settembre 12
Ora:
18:00 - 19:00
Categoria Evento:
Tag Evento:

Organizzatore

La Scatola dell’arte

Luogo

Velletri – Casa Delle Culture e Della Musica
Piazza Trento e Trieste
Velletri, Italia
+ Google Maps

Still to Go

Locations